INDIETRO

Con un LIMS risparmi tempo e denaro

In questo post vi mostreremo come l’uso di un Laboratory Information Management System (LIMS) non solo consente di migliorare la qualità dei dati nel laboratorio, ma anche di risparmiare tempo, denaro e altre risorse. Il risparmio è, come vedremo, la conseguenza più immediata dell’automazione e di un migliore accesso ai dati nel laboratorio.

Innanzitutto un LIMS offre opportunità importanti per ridurre i costi del laboratorio ed incrementarne la produttività. Come? Ecco di seguito alcuni esempi:

  • Riduce il tempo di turnaround dei campioni e dei test
  • Migliora la qualità delle informazioni e genera report automatici
  • Garantisce la conformità alla normativa
  • Consente di integrare la strumentazione e gli altri sistemi di gestione dell’azienda

Tutti questi miglioramenti sono in grado di generare significativi tagli dei costi, come ad esempio:

  •  Il rilascio più rapido dei prodotti finiti
  • L’individuazione tempestiva dei problemi che si verificano durante il processo e una loro soluzione e/o correzione più veloce
  • Il miglioramento del monitoraggio della materia prima che determina un miglioramento della qualità dei prodotti

Accanto a questi benefici tangibili, ve ne sono alcuni che potremmo definire intangibili, poiché i vantaggi che offrono in termini di risparmio dei costi si rendono visibili solo a seguito di un’indagine più dettagliata o con il trascorrere del tempo. Tra questi vi sono, a titolo di esempio,

  • Una maggiore coerenza procedurale
  • Un più comodo accesso al materiale di riferimento, ad esempio ai metodi di prova
  • Un miglioramento dell’immagine aziendale agli occhi di clienti e dipendenti
  • Una disponibilità di informazioni migliori e più coerenti per pianificare e prendere decisioni

Per identificare in dettaglio le opportunità di risparmio che un LIMS offre è necessario seguire alcuni passaggi fondamentali:

1. Descrivere la situazione attuale

  • identificare le aree funzionali
  • analizzare il workflow
  • quantificare i campioni analizzati e i test condotti annualmente
  • identificare i colli di bottiglia

2. Considerare i futuri obiettivi di business

  • obiettivi gestionali
  • necessità di nuove tecnologie
  • introduzione eventuale di nuovi software e sistemi gestionali
  • pressioni normative

3. Assemblare i dati in forma coerente e sensata

4. Identificare le aree che beneficeranno dell’introduzione del LIMS

5. Stimare (calcolare!) la riduzione dei costi in ogni area funzionale una volta che il LIMS sia stato introdotto.

Quest’ultimo step è chiaramente anche il più complesso e per centrare l’obiettivo potrebbe essere molto utile servirsi di studi del tipo time-and-motion.